Olio di cocco (part 1)

Standard
Olio di cocco (part 1)

Chi mi conosce lo sa, toglietemi tutto ma non il mio olio di cocco! 😀

Ho iniziato ad usarlo anni fa quando mi sono avvicinata alla cosmesi naturale e da quel momento non ho mai smesso. Nei prossimi post parleremo dei vari utilizzi che ne faccio, ce ne sarebbero altri ma siccome non li ho mai sperimentati non mi va di parlarvene senza sapere se effettivamente funzionano.

1- MASCHERA ANTI ACNE

Le note proprietà antibatteriche lo rendono il prodotto per eccellenza in tutti i casi ci sia bisogno di “ripulire” il corpo, o in questo caso il viso in particolare. Basta mescolare un po’ di olio di cocco e un paio di gocce di tea tree (altro potente antibatterico) per ottenere un’ottima maschera da tenere sul viso 15-20 min e poi risciacquare con cura. La pelle risulterà subito più pulita ma non secca né aggredita grazie all’olio di cocco che rende la pelle morbida e soffice. C’è chi la usa anche come maschera notturna, applicata prima di dormire e lavata via la mattina, ovviamente più la lasciate agire migliori saranno i risultati 🙂 .

2- SCRUB MANI

Perché spendere soldi a comprare scrub mani quando è possibile farselo in casa? Olio di cocco e sale mescolati insieme sono perfetti per esfoliare la pelle delicata delle mani e se aggiungete bicarbonato e limone aiutate anche le unghie a tornare bianche e luminose. Mescolate tutti gli ingredienti e poi massaggiateli sulle mani e sulle unghie concentrandovi principalmente sulle cuticole che in questo modo si ammorbidiranno e risulteranno meno evidenti. Se invece volete un super impacco per le mani applicate abbondante olio di cocco e poi indossate dei guantini di cotone: se li lasciate agire tutta notte la mattina avrete delle mani mooooorbidissime.

3- MASCHERA CAPELLI

L’olio di cocco mi piace sul corpo\viso ma sui capelli è ancora meglio! Non so quale sia il motivo ma i miei capelli lo apprezzano nettamente di più degli altri oli. Aggiungendolo ai miei impacchi pre-shampoo infatti ho sempre la certezza che il risultato sarà eccezionale. Una semplice ricetta potrebbe essere quella di mescolare olio di cocco con un olio a vostra scelta (anche solo semplice olio di oliva) e poi oli essenziali in base alle esigenze (rosmarino-anti caduta, limone-dona lucentezza per esempio). Applicatela ai capelli umidi prima dello shampoo, lasciate agire il più possibile (almeno 30 min) e poi lavate i capelli normalmente con shampoo e balsamo. Io giuro che questi impacchi hanno davvero fatto la differenza sui miei capelli che tendevano a seccarsi facilmente.

Per oggi mi fermo qui con i miei utilizzi dell’olio di cocco. Tre idee salva soldi ma soprattutto ecologici e naturali, che non rovinano il nostro corpo e nemmeno disturbano l’ambiente.

2b90b3d0-c1f9-0132-459c-0ebc4eccb42f

Ci tengo però a sottolineare che con i rimedi naturali bisogna avere pazienza: i risultati si vedono col tempo e bisogna essere costanti, non bisogna aspettarsi miracoli da un giorno all’altro. Date tempo a tutti i principi attivi di agire, vedrete che i risultati si vedranno. 🙂

(Nota:foto in evidenza presa da oliococcobiologico.com)

A presto con un nuovo post sui vari utilizzi di questo meraviglioso olio.

Tea Lover

Annunci

Una risposta »

  1. Pingback: Olio di cocco (part 2) | eclectic tea lover

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...